E-commerce: cosa valutare prima di intraprendere un progetto

By Luglio 12, 2019 Siti Web, Strategia

E-Commerce: cosa valutare prima di intraprendere un progetto

Modello di business, valori e mission, il budget pubblicitario: elementi essenziali prima di iniziare a costruire un progetto e-commerce.

Vogliamo essere sinceri con te: realizzare un progetto e-commerce non è facile. Il sito vero e proprio è solo la punta di un iceberg che, se non è studiato in maniera perfetta, rischia di disintegrarsi facilmente.

L’errore da non commettere è infatti quello di pensare che oggi, nel 2019, basti inserire dei prodotti online per vendere e avere successo. Il mercato è infatti quasi saturo e ti troverai a competere con player enormi come Amazon.

Il segreto è quindi studiare, valutare, progettare e creare una strategia che tenga conto di diversi fattori. In questo articolo ti spieghiamo quali sono i più importanti.

E-Commerce, cosa valutare

Valori e mission per creare il tuo storytelling

Perché una persona dovrebbe comprare un prodotto sul tuo sito web e non su Amazon? Questa è considerata la “domanda delle domande” ed è un quesito che devi porti prima di compiere qualsiasi passo del tuo progetto e-commerce.

Per rispondere alla Domanda, devi individuare qual è la tua USP, ovvero la Unique Selling Proposition. Si tratta della chiave di volta per essere rilevante sul mercato: che cosa ti distingue dai concorrenti? In un processo a ritroso, per rispondere a questa ulteriore domanda, devi elaborare valori e mission del tuo Brand.

A cosa ti ispiri? Qual è il tuo obiettivo? Qual è il beneficio che l’utente ottiene comprando il tuo prodotto o servizio?

Si tratta di un punto fondamentale nel processo di creazione di qualsiasi Brand, ma ancora più importante nel settore e-commerce, dove la concorrenza è spietata in qualsiasi branca di mercato.

Solo individuando valori, mission e USP potrai definire un racconto del tuo brand e differenziarti davvero nella giungla del web.

E-Commerce, cosa valutare

Modello di business sostenibile

Creare un e-commerce significa avviare una vera e propria attività. I vantaggi sono molteplici, a patto che il modello di business da te scelto sia efficace e vincente. Devi dedicare quindi una buona percentuale di ore allo studio del tuo modello di business, che dovrà resistere alla prova del tempo e soprattutto avere tutte le carte in regola per “cambiare passo in corsa”.

Considera inoltre che non puoi basare la tua strategia esclusivamente sulla leva del prezzo. La concorrenza (mondiale) è spietata ed esisterà sempre un portale che offrirà un prodotto simile al tuo ad un prezzo più basso. Per questo motivo dovrai accompagnare la strategia di business ad uno storytelling ricco di valori, per differenziarti il più possibile. Non ci stancheremo mai di ripeterlo.

E-Commerce, cosa valutare

Il budget pubblicitario

Il terzo aspetto da considerare prima di intraprendere un progetto e-commerce è infine il budget pubblicitario. La concorrenza è infatti agguerrita e, anche se operi in un settore di nicchia, dovrai farti conoscere e soprattutto renderti riconoscibile.

Per fare questo è necessario investire in digital advertising, che significa utilizzare le potenzialità della pubblicità sui social per catturare l’attenzione del tuo pubblico di riferimento.

Anche in questo caso viene in tuo aiuto la strategia, che ti aiuterà ad individuare i canali migliori per raggiungere le persone potenzialmente più propense ad acquistare sul tuo e-commerce.

Vuoi creare un e-commerce?

Parlaci del tuo progetto stellare!

Scrivici

One Comment