E-commerce e User Experience: come usarli in modo strategico

E-commerce e User Experience: come usarli in modo strategico

Navigazione, velocità di caricamento, gestione del carrello: UX al servizio delle vendite online.

Oggi il rapporto tra SEO e User Experience è indispensabile per il corretto sviluppo di una strategia di comunicazione ed imprescindibile in un sito e-commerce. Per andare a genio a Google (e quindi farti trovare, aumentando contatti e vendite) devi  offrire una ineccepibile esperienza utente. Come? Ecco alcuni consigli.

La velocità delle pagine è importante

La velocità di caricamento di una pagina web è essenziale per il posizionamento. A parità di caratteristiche, è avvantaggiata una pagina veloce.

Questo aspetto diventa ancora più importante nell’e-commerce: oggi un utente non vuole aspettare 30 secondi prima che il prodotto diventi visibile. Il rischio concreto che un potenziale cliente abbandoni il sito è altissimo. Per verificare la velocità di caricamento delle pagine del tuo sito puoi utilizzare gratuitamente Pagespeed di Google.

E-commerce e user experience

Less is more

Per lo sviluppo di un’ottima user experience l’utente non deve essere confuso da troppi link, call to action o diversi menù di navigazione: è tecnicamente corretto inserire una, al massimo due call to action per pagina.

I contenuti e le informazioni devono essere poche, semplici e chiare. Per decidere cosa è essenziale inserire e cosa no bisogna essere scientifici. Un errore molto comune è quello di supporre cosa desiderano gli utenti, sbagliato! La soluzione arriva dall’analisi attenta dei dati e delle sessioni di navigazione degli utenti.

E-commerce e user experience

Inserire sempre la funzione di ricerca

La funzione di ricerca deve essere inserita in tutte le pagine, meglio ancora nel menù principale. In questo modo l’utente è libero di cercare il prodotto che fa per lui/lei.

Da non sottovalutare inoltre la pagina dei risultati della ricerca: anche qui vale la regola della semplicità.

E-commerce e user experience

Attenzione alle pagine 404

É piuttosto comune avere errori in un e-commerce: spesso quindi durante la navigazione, l’utente può atterrare in una pagina di errore, la fatidica “404”. Il segreto è fare in modo che l’utente sia guidato verso il prodotto cercato.

É sufficiente (sotto al messaggio di errore) inserire dei link verso le sezioni più importanti del sito, senza perdite di tempo e passaggi inutili.

Migliora la navigazione del tuo e-commerce

È fondamentale spostare l’utente da un punto all’altro del sito. Chi atterra dall’home page, ad esempio, dovrebbe essere in grado di trovare un certo prodotto. Come? La chiave è mettere al centro del tuo progetto web le necessità degli utenti oltre a seguire alcuni consigli:

Usa i megamenu: aree ampie che permettono di mostrare molti link di navigazione senza infastidire l’utente.

Chiarezza sulla destinazione: tutti link di navigazione devono essere chiari e intuitivi. Che sia un link testuale o un bottone, deve essere chiaro dove atterrerà l’utente. Non basta usare una parola usando l’imperativo (“vai”, “scopri”) ma devi permettere alle persone e a Google di capire dove andranno dopo il clic.

Inserire dei filtri per la ricerca di contenuti: per e-commerce di grandi dimensioni può essere complicato condensare i contenuti in una singola voce di menù. Creare dei filtri di ricerca permetterà all’utente di decidere cosa trovare nei risultati. Il tutto deve essere fatto senza dimenticare la SEO negli URL.

Fai come pollicino per muoverti nel sito: ricorda di inserire le breadcrumb (briciole di pane) in tutte le pagine. Le briciole di pane sono dei link che mostrano all’utente, e ai motori di ricerca, il percorso fatto nelle directory per atterrare su una determinata pagina.

Rich snippet E-commerce
Breadcrumbs e-commerce

Gestione intelligente del carrello

Qual è l’elemento chiave del tuo ecommerce? Sicuramente il carrello, perché ha la funzione di trasformare l’utente in acquirente. La chiave è quindi semplificare al massimo, rendendolo intuitivo (utilizzando delle icone, dove e se necessario).

Ecco alcune regole UX del carrello per e-commerce:

  • è ben visibile oppure in evidenza.
  • è sempre visibile in ogni pagina.
  • riporta il numero dei prodotti acquistati.
  • restituisce il totale della somma da pagare.

Il miglior posizionamento SEO del mondo non ti farà vendere più prodotti se le persone abbandoneranno la scheda a causa di problemi di user experience che ti abbiamo segnalato in questo articolo.

Desideri creare un progetto e-commerce?

Contattaci ed esplora insieme a noi mondo della vendita online.

Scrivici