Come sviluppare il tuo lato creativo: i nostri consigli

Come sviluppare il tuo lato creativo: i nostri consigli

Sviluppa il tuo lato creativo

In questo periodo dove tutto è “rallentato”, ti consigliamo 5 attività che puoi fare per sviluppare il tuo lato creativo.

In questo periodo anomalo che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria legata al nuovo CoronaVirus, molte aziende e business sono costretti a uno stop forzato. Se da un lato ci sono attività che puoi fare immediatamente per il tuo business, dall’altro cosa fare della grande quantità di tempo libero che abbiamo a disposizione?

In questo articolo il nostro Art Director Emanuele ti consiglia 5 attività per sviluppare la tua creatività. Non importa che tu sia un marketing manager, un proprietario di negozio o un’imprenditrice: l’esercizio creativo è adatto a tutti e porta molti benefici alla tua mente e anche al tuo spirito. Pronti a nutrire il tuo lato creativo?

Disegna a mano libera (senza preoccuparti del risultato)

Prendi un foglio bianco e una matita, mettiti comodo e inizia a disegnare a mano libera. Non devi per forza creare qualcosa di particolare o avere chissà quale progetto in testa. Puoi partire da semplici scarabocchi: questo servirà per stimolare l’inconscio, un grande alleato della creatività, credimi!

Gioca!

Forse non ci pensiamo, ma ti assicuro che la creatività è un’attività ludica. Quindi il mio consiglio è: gioca! Videogames, giochi da tavolo giochi di carte. Anzi potresti addirittura iniziare a costruire un castello di carte: scegli la base, il numero di carte, concentrati e inizia a progettare.

Scatta una foto

Non ci possiamo muovere di casa, è vero. Ma cosa vedi dalla tua finestra? Immortala la visuale con uno scatto, ogni giorno, fino alla fine della quarantena. E potresti accompagnare questi scatti anche da alcune riflessioni: pensieri, sensazioni, emozioni. Quando tutto questo sarà finito, riguarda il tuo “progetto” e conservalo nel tempo.

Leggi un libro!

Sembrerà banale e forse è una delle frasi che hai sentito maggiormente in questi giorni. Ma è la semplice verità: un libro, con la sua storia, apre mondi che sono un vero e proprio carburante per l’immaginazione e la creatività. Attenzione: il libro non deve essere legato alla tua professione. Quello è studio!

Riposati

Il riposo è la condizione essenziale per sviluppare la creatività. D’altronde non si dice forse che le migliori idee arrivano quando non ci si pensa affatto? Il riposo fa bene alla mente e al corpo: restituisce energie e positività. Ovviamente puoi abbinarlo all’attività fisica (mens sana in corpore sano…) ma anche alla meditazione. A questo proposito ti consigliamo un’app: Headspace.

Hai già avuto un’idea creativa per  il tuo business?

Progettiamo insieme una strategia stellare!

Scrivici

One Comment