User Experience: che cos’è e come utilizzarla

By Dicembre 12, 2018 Grafica & Design, Siti Web

User Experience: che cos’è e come utilizzarla

Fondamentale per un sito web che porti reale valore e conversioni alla tua attività.

L’esperienza utente (o esperienza d’uso, in inglese User Experience o UX) è ciò che una persona prova quando utilizza un prodotto, un sistema o un servizio: emozioni, percezioni e reazioni. Include anche aspetti quali l’utilità, la semplicità nell’utilizzo e l’efficienza.

L’esperienza d’uso ha una natura soggettiva perché riguarda pensieri e sensazioni di un individuo nei confronti di un sistema. É inoltre dinamica dal momento che si modifica nel tempo al variare delle circostanze: le persone si evolvono e le interfacce con loro. Per questo esistono delle convenzioni nel web design: ad esempio il menù di navigazione di un sito è quasi sempre in alto, mentre i contatti sono sempre nel footer.

User Experience equivale alla corrispondenza tra aspettative e soddisfazione nell’interazione con il sistema.

User Experience equivale alla corrispondenza tra aspettative e soddisfazione nell’interazione con il sistema, sia esso fisico (es: un distributore di bibite automatico) piuttosto che digitale (es: fare shopping su Amazon). Parliamo quindi di una modalità progettuale che mette al centro necessità e caratteristiche degli utenti. La grande mole di contenuti richiede percorsi articolati e ben progettati in modo che gli utenti possano trovare facilmente ciò di cui hanno bisogno.

Quando arriviamo in lande inesplorate, abbiamo bisogno di mappe per orientarci, ma a volte una mappa può diventare un trabocchetto: questo vale anche nei percorsi costruiti per orientare le scelte degli utenti. Non lo diciamo noi ma Peter Morville (uno dei pionieri nell’architettura dell’informazione e dello user experience design – Ux design).

User Experience Mc Studio

Accessibile significa trasparente

L’utente dovrebbe essere il primo destinatario di un servizio, se non si vuole rischiare di perderlo. Condurlo verso trabocchetti durante la navigazione non dà vantaggi a lungo termine. Un mondo digitale pieno di insidie è un mondo sgradevole in cui nessuno vuole restare.

Usabile significa non irritante

Ecco una lista dei motivi più comuni che portano ad abbandonare un sito.

  1. tempi di caricamento lenti. Se il caricamento dura più di 4 secondi, l’utente abbandona il sito.
  2. mancata ottimizzazione per il mobile. Bisogna facilitare la navigazione su schermi piccoli, ormai la maggior parte delle persone naviga da smartphone.
  3. troppi pop-up. Sul mobile non si chiudono facilmente, sui monitor distraggono dalla navigazione. Occorre utilizzarli con attenzione e renderli intelligenti.
  4. titoli e intestazioni non pertinenti. I titoli devono descrivere il contenuto che segue e non essere una decorazione grafica.
  5. troppi link interni. Non sono user friendly, è come proporre bivii a ogni passo.
  6. grafica non coerente. Occorre realizzare linee guida per la tipografia, schema colore, call to action.
  7. contenuti vecchi o poco rilevanti. L’utente deve potersi orientare anche a livello temporale: bisogna quindi inserire le date dei contenuti.

Per aiutare l’utente nella sua ricerca occorre infine creare caselle di ricerca evidenti, evitando il click bait, migliorando la Seo. Piccoli accorgimenti che fanno parte dell’User Experience, un aspetto fondamentale per il tuo sito e per la tua attività.

Desideri saperne di più e migliorare il tuo sito web?

Contattaci ed esplora insieme a noi il mondo della UX.

Scrivici